Ortona
Ortona
+39 085 9039330 Lun - Ven 09:00-13:00 / 14:30-18:30 Zona industriale Cucullo - Ortona (CH) - Italia
Certificati
ISO 9001:2015 - ISO 14001:2015
Certificato
ESCO
Certificato
BS OHSAS 18001:2007
Ricerca Certificati

Legno: ecco le novità

Marcatura CE: Pubblicata la nuova norma EN 14081:2016

Nel  2016  il CEN ha pubblicato la norma EN 14081-1“Timber structures – Strength graded structural timber with rectangular cross section  – Part 1: general requirements” che riporta modifiche sulla marcatura CE degli elementi di legno massiccio a sezione rettangolare per il comparto delle prime lavorazioni e delle costruzioni di legno. La nuova specifica tecnica è diventata formalmente applicabile quale norma armonizzata a seguito della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale Europea che avverrà probabilmente entro il prossimo Dicembre 2016.

Tra gli aspetti salienti della nuova norma UNI EN 14081-1:2016 si segnala:
– L’allineamento del testo normativo al Regolamento (UE) n. 305/2011 (CPR) sui prodotti da costruzione;
– La nuova definizione di regola di classificazione che consente anche ai produttori, Associazioni o altri Enti di formulare specifiche regole di classificazione (non previste ad es. dai singoli Enti nazionali di normazione)  ai sensi dell’allegato A della stessa UNI EN 14081-1 e sulla base di campagne di prove condotte in conformità alla UNI EN 384;
– La possibilità da parte delle Imprese di utilizzare ai fini della marcatura i report di prova redatti secondo la UNI EN 384 (“Grading Report”) a seguito di approvazione da parte del Notified body (Ente di Certificazione notificato).

Pubblicate le nuove CNR DT 206 R1/2018

Il Capitolo 12 delle Norme Tecniche per le Costruzioni (DM 17.01.18) cita tra i documenti di comprovata validità le Istruzioni e documenti tecnici del Consiglio Nazionale delle Ricerche. Dopo una corposa revisione da parte della Commissione di Studio per la Predisposizione e l’analisi di Norme Tecniche per le Costruzioni del Consiglio Nazionale delle Ricerche, sono state pubblicate sul sito del CNR le “Istruzioni per la Progettazione, l’Esecuzione ed il Controllo delle Strutture di legno” aggiornate (per scaricare il documento integrale: clicca qui).

Il documento si basa sulla revisione degli Eurocodici e completa quanto richiamato nelle Norme Tecniche – relativamente ai controlli in fase di accettazione del materiale in cantiere a carico della Direzione Lavori.

Tra gli altri argomenti illustrati:

Registro Controlli distruttivi in stabilimento per elementi in legno lamellare e CLT:“i controlli distruttivi devono essere condotti obbligatoriamente in stabilimento secondo le frequenze espresse nelle  specifiche tecniche di riferimento. La permanenza della validità del certificato CE indica implicitamente la corretta applicazione delle procedure e delle prove succitate (sul giunto e sulla linea di colla); pertanto in presenza di certificato CE non è necessario da parte della Direzione Lavori l’acquisizione di ulteriori documenti relativi al controllo di produzione (quali ad es. il registro delle prove interne o la documentazione inerente la classificazione delle tavole)”.

Distanza nodo – giunto per elementi in lamellare e CLT: “in relazione al controllo della distanza minima nodo – giunto e in analogia a quanto definito nell’allegato I della UNI EN 14080: 2013, il Direttore Lavori deve verificare che della distanza minima nodo – giunto sia uguale o maggiore di 3d, dove d è il diametro del nodo stesso; possono essere ammesse distanze minori qualora la fibratura in prossimità del giunto a dita della faccia a vista ritorni ad avere un andamento pressoché parallelo all’asse longitudinale della tavola. Nodi più piccoli di 6 mm possono non essere presi in considerazione. Sono da scartare giunti con dita rotte o danneggiate; tali difetti possono essere tollerati se limitati tenendo conto della larghezza dell’elemento”.