WeCreativez WhatsApp Support
Il nostro team di assistenza clienti è qui per rispondere alle tue domande su WhatsApp. Chiedici qualsiasi cosa!
Ciao! Come posso aiutarti?
Certificati
ISO 9001:2015 - ISO 14001:2015
Certificato
ESCO
Certificato
ISO 45001:2018
Ricerca Certificati

MARCATURA CE NON OBBLIGATORIA: ALTRI PREFABBRICATI

MARCATURA CE POZZETTI IN CALCESTRUZZO

marcatura ce pozzetti in calcestruzzo

MARCATURA CE NON OBBLIGATORIA: POZZETTI IN CALCESTRUZZO.

Non c‘è obbligo di marcatura CE (2+) per i pozzetti in calcestruzzo.

Ciò significa che la marcatura CE di questi prefabbricati non è soggetta ad ispezione da parte di un ente di certificazione.

Si potrebbe procedere ad una certificazione volontaria, o ricorrere alla sola autodichiarazione del produttore (di tipo 4).

Il produttore è comunque obbligato a mantenere attivo un sistema di controllo della produzione in fabbrica, ad eseguire le prove richiamate nella norma tecnica armonizzata di prodotto, ad emettere la Dichiarazione di Prestazione e la etichetta CE citando le caratteristiche essenziali descritte nella norma.

Per maggiori informazioni si rimanda all’encomiabile lavoro effettuato dagli ingegneri Andrea Volpe, Massimo Pellegrini e Giuseppe Di Stefano di ACQUEDOTTO PUGLIESE che ci hanno permesso di citarlo sul nostro sito:

DISCIPLINARE TECNICO PER LA FORNITURA E POSA IN OPERA DI POZZETTI MONOLITICI CIRCOLARI PREFABBRICATI IN CALCESTRUZZO ARMATO E NON ARMATO

Contattaci per maggiori informazioni e sapremo come guidarti nel percorso di certificazione più adatto alle tue esigenze! Lavorare con qualità ti permetterà di essere competitivo. Permetterà ai tuoi prodotti inoltre di non essere soggetto di contenzioso e ti poter competere in Europa. Permetterà alla tua azienda di avere sicuramente riconoscimenti e elementi premianti.

MARCATURA CE NON OBBLIGATORIA IN ALTRI PREFABBRICATI

Sul sito del Servizio Tecnico Centrale del Consiglio superiore dei lavori pubblici (www.cslp.it) è  possibile visualizzare la sezione dedicata alla “Procedura per la Qualificazione e la Vigilanza relative alla Produzione di Elementi Costruttivi Prefabbricati in c.a. e c.a.p.”.

 La procedura

è riferita ai prodotti che non hanno Marcatura CE obbligatoria, quindi esclude quanto previsto dal Decreto Ministeriale del 17/01/2018, al caso a), nel punto 11.1. Siamo cioè nel caso b) del paragrafo 11.1 del D.M. 17/01/2018.

 

 Per ottenere o rinnovare i depositi in serie dichiarata e controllata

è necessario presentare un’ apposita istanza di qualificazione per quanto riguarda  i fabbricanti di prefabbricati.

Quindi

questi produttori dovranno conseguire l’Attestato di Qualificazione, previsto al punto 4.1.10.1 del D.M. 17/01/2018. Inoltre, essi dovranno presentare, insieme ai documenti relativi al processo di produzione in fabbrica, la certificazione del “sistema di gestione della qualità che sovrintende al processo di fabbricazione”.
Chi non avesse un sistema di qualità certificato secondo ISO 9001, e intendesse produrre anche “manufatti occasionali”, dovrà provvedere a certificare il controllo di produzione in fabbrica per tale attività. A tal proposito, potrà rivolgersi  ad ABICert ed ottenere agevolmente la certificazione necessaria.

    Il 20 ottobre è stato pubblicato sulla Gazzetta il Decreto End of Waste n. 152 del 27 settembre 2022 riguardante gli inerti da costruzione e demolizione e altri rifiuti inerti di origine minerale.

    -Che cosa comporta per la Tua attività?
    Devi ottenere la certificazione di sistema qualità ISO 9001 da un ente di certificazione accreditato come ABICert.
    La certificazione ISO 9001 diventa obbligatoria!

    -Devi ottenere anche la certificazione ISO 14001?
    La certificazione ambientale ISO 14001 non è obbligatoria, Ti permette però di evitare di conservare e tenere a disposizione per 5 anni i campioni di aggregati recuperati prelevati da ogni lotto prodotto!

    -Dove sta scritto?
    L’obbligo della certificazione ISO 9001 è descritto all’art. 6 del decreto
    “il produttore di aggregato recuperato applica un Sistema di Gestione della Qualità  secondo la norma UNI EN ISO 9001  certificato da un’organizzazione accreditata ai sensi della normativa vigente atto a dimostrare il rispetto dei criteri del Regolamento”

    -Quando entrerà in vigore il decreto EoW?
    Il decreto sarà vigente dal 04 novembre 2022.
    Il produttore dovrà adeguarsi entro 180 giorni dalla entrata in vigore, cioè entro il 03 maggio 2023.

    Se non lo hai ancora fatto, chiamaci allo 085 9054311 e inizia il percorso di certificazione ISO con noi!

    GermanEnglish