Ortona
Ortona
+39 085 9039330 Lun - Ven 09:00-13:00 / 14:30-18:30 Zona industriale Cucullo - Ortona (CH) - Italia
Certificati
ISO 9001:2015 - ISO 14001:2015
Certificato
ESCO
Certificato
BS OHSAS 18001:2007 - ISO 45001:2018
Ricerca Certificati

Gli aggregati riciclati e i CAM – Criteri Ambientali Minimi

marcatura CE aggregati riciclati

Approfondiamo alcune definizioni e alcuni concetti sugli aggregati riciclati e sui CAM Edilizia.

Definizione di Prodotto da costruzione: qualsiasi prodotto o kit fabbricato immesso sul mercato per essere incorporato in modo permanente in opere da costruzione o in parte di esse e la cui prestazione incide sulla prestazione delle opere di costruzione rispetto ai requisiti di base delle opere stesse.

Definizione di Aggregato (spesso volgarmente indicato come “inerte”):

  • Aggregato: materiale granulare utilizzato nelle costruzioni. Gli aggregati possono essere naturali, artificiali, riciclati.
  • Aggregato naturale: Aggregato di origine minerale, che è stato sottoposto unicamente a lavorazione meccanica
  • Aggregato artificiale: Aggregato di origine minerale derivante da un processo industriale che implica una modificazione termica o di altro tipo
  • Aggregato riciclato: Aggregato risultante dalla lavorazione di materiale inorganico precedentemente utilizzato nelle costruzioni

Quale è il metodo più semplice per applicare l’economia circolare nel mondo delle costruzioni?

Lo strumento operativo più semplice che oggi può essere utilizzato per misurare la circolarità dei prodotti da costruzione oggi sul mercato è la asserzione ambientale inerente il contenuto di riciclato.

Definizione di materiale recuperato tratta dalla norma UNI EN ISO 14021:

  • Materiale che sarebbe stato altrimenti smaltito come rifiuto o utilizzato per il recupero di energia, ma che è stato raccolto e recuperato come materiale di alimentazione, al posto di una materia prima nuova, per un processo di riciclaggio o di produzione

Quali sono gli aggregati che possono essere utilizzati nella produzione di calcestruzzo?

Sono idonei alla produzione di calcestruzzo per uso strutturale gli aggregati ottenuti dalla lavorazione di materiali naturali, artificiali, oppure provenienti da processi di riciclo, certificati in conformità alla norma armonizzata UNI EN 12620, oppure UNI EN 13055 per gli aggregati leggeri.

A che cosa servono  i CAM Edilizia?  

I CAM Edilizia sono impostati per disciplinare:

l’oggetto dell’appalto,

la selezione dei candidati,

le specifiche tecniche,

i criteri di aggiudicazione e

le condizioni di esecuzione.

Come si classificano le specifiche tecniche nei CAM?

Sono distinte in:

  • Specifiche tecniche per gruppi di edifici
  • Specifiche tecniche dell’edificio
  • Specifiche tecniche dei componenti edilizi, quindi dei prodotti da costruzione
  • Specifiche tecniche del cantiere

Cosa prescrivono i CAM per il confezionamento di calcestruzzo?

Per il confezionamento del calcestruzzo i CAM Edilizia prevedono che il calcestruzzo venga confezionato con un contenuto di materiale riciclato sul secco di almeno il 5% del peso del prodotto, da valutare come somma delle singole componenti.

Quale tipo di certificazione CE deve essere adottata per gli aggregati?

Il sistema di valutazione e verifica della costanza della prestazione è “2+”, che vuol dire che c’è stato l’ispezione di un ente di certificazione che ha poi rilasciato un certificato relativo al controllo della produzione di fabbrica dopo aver valutato la conformità del sistema di controllo di produzione in fabbrica implementato dall’impianto che ha richiesto la certificazione.

Quali sono i limiti di impiego ammessi dalle norme tecniche per le costruzioni (D.M. 17.01.2018)?

Le norme tecniche per le costruzioni D.M. 17.01.2018 consentono l’impiego di aggregati grossi riciclati, limitandone l’utilizzo nelle percentuali come da tabella Tab. 11.2.III in funzione della classe di resistenza del calcestruzzo che si vuole produrre:

Origine del materiale Classe del calcestruzzo Percentuale di impiego
Demolizione edifici (macerie) = C 8/10 Fino al 100%
Demolizione di solo calcestruzzo e c.a. (frammenti di calcestruzzo ≥ 90%, UNI EN 933-11:2009)

≤ C20/25

≤ C30/37

≤ C45/55

Fino al 60%

 ≤ 30%

≤ 20%

Riutilizzo di calcestruzzo interno negli stabilimenti di prefabbricazione qualificati- da qualsiasi classe

Classe minore del calcestruzzo di origine

Stessa classe del calcestruzzo di origine

Fino al 15%

Fino al 10%

Pagina seguente
Pagina precedente

Leave a Reply

formazione e aggiornamento direttore tecnico legno

!!A causa di un guasto tecnico TIM le linee telefoniche 085 9039330 e 085 9197424 non sono funzionanti. Potete contattarci sulla linea 085 9197515, sui numeri di cellulare che trovate qui o per e-mail. Vi chiediamo scusa per il disguido!!